Libri che ho letto nel 2011

Questo articolo fa parte de La mia biblioteca.

Libri che ho letto nel 2012
  • Che la festa cominci di Niccolò Ammaniti. Un’allegoria dell’Italia d’oggi. Un libro non particolarmente profondo che però si fa leggere bene, soprattutto nella prima parte. Dicembre 2011.
  • Fight Club di Chuck Palahniuk. Libro interessante. Esprime una visione della vita, non sempre agevolmente condivisibile, diversa da quella consumistica che pervade la nostra realtà. E’ un libro da leggere. Dicembre 2011.
  • Una terribile eredità di Gordiano Lupi (con dedica). Perdisapop. La storia horror di un soldato cubano che torna dall’Angola trasformato. Preso nell’ottobre 2011 al Pisa Book Festival. Letto nel dicembre 2011.
  • La strada per Los Angeles di John Fante. Il secondo libro della saga di Bandini (in realtà fu il primo dei romanzi scritti da Fante, ma fu pubblicato postumo). Il libro è scritto mettendoci dentro molta vita, ma è davvero difficile identificarsi col protagonista il protagonista che è un ragazzo del tutto squilibrato. Dicembre 2011.
  • Nemici miei. Consigli utili per difendersi da scrittori, editori e giornalisti inutili di Gordiano Lupi (con dedica). Stampa alternativa. Il seguito di Quasi quasi faccio anch’io un corso di scrittura. Gordiano Lupi è un gran personaggio e un buono scrittore. Preso nell’ottobre 2011 al Pisa Book Festival. Novembre 2011.
  • Aspetta primavera, Bandini di John Fante. Il primo libro della saga di Bandini. Momenti difficili di una dura infanzia di un proletario di origini italiane in un paesino del Colorado negli anni Trenta. Una scrittura vivace anche se la storia è abbastanza deprimente. Novembre 2011.
  • Quasi quasi faccio anch’io un corso di scrittura di Gordiano Lupi (con dedica). Stampa alternativa. Considerazioni polemiche e illuminanti sul mondo degli scrittori e dell’editoria. Preso nell’ottobre 2011 al Pisa Book Festival. Letto nell’ottobre 2011.
  • Prima che tu dica “Pronto” di Italo Calvino. Racconti giovanili del grande Calvino. Ottobre 2011.
  • Il lavoro culturale di Luciano Bianciardi. Un mini libretto della collana dei Bianciardini venduta al prezzo simbolico di 1 centesimo. Da leggere con attenzione. Preso al Salone del Libro di Torino nel maggio 2011. Ottobre 2011.
  • Libri, editori e pubblico nel mondo antico a cura di Guglielmo Cavallo. Editori Laterza. Tre saggi sui libri antichi; più precisamente: I LIBRI NELL’ATENE DEL V E DEL IV SECOLO A.C. di Eric G. Turner, COMMERCIO LIBRARIO ED EDITORIA NEL MONDO ANTICO di Tönnes Kleberg e LIBRO E PUBBLICO ALLA FINE DEL MONDO ANTICO di Guglielmo Cavallo. Una carrellata sui libri antichi che va dal più antico libro greco rinvenuto al libro goto. Settembre 2011.
  • La grammatica della fantasia di Gianni Rodari. Un interessante saggio sulla struttura e composizione delle favole e sull’immaginazione dei bambini. Settembre 2011.
  • Fisica. La scienza che ci spiega come funziona il mondo di Stefano Masci, Ennio Peres, Luigi Pulone. Un libro che spiega in modo molto semplice e chiaro i fenomeni e le regole che affrontiamo ogni giorno nel nostro mondo. Utilissimo per richiamare alla mente una serie di concetti imparati a scuola e poi dimenticati (e per capirne taluni, finalmente). Settembre 2011.
  • Il volto oscuro della perfezione di Roberta Lepri (con dedica). Avagliano. Una raccolta di racconti di morte e di arte della brava Roberta Lepri. Preso al Salone del Libro di Torino nel maggio 2011. Settembre 2011.
  • I tesori di Tschai di Jack Vance. Purissima e rilassantissima avventura fantascientifica. Vance è stato il mio autore di fantascienza preferito (più divertente e capace di creare affascinanti suggestioni del pur eccelso Asimov). Settembre 2011.
  • 100% sbirro di I.M.D. con Raffaella Cataldo. Dario Flaccovio Editore. Un componente della squadra Catturandi di Palermo racconta in forma anonima la storia e le vicende di quel prestigioso gruppo di investigatori. Il libro ci illumina sulla vita di sacrifici di quegli uomini e rivela le modalità operative con le quali viene fatta la caccia ai latitanti di mafia. Comprato al Salone del Libro di Torino, nel maggio 2011. Da leggere. Agosto 2011.
  • Il mio Dante di Roberto Benigni. Un parzialissimo estratto delle letture dantesche di Benigni. Un’operazione benemerita e gradevolissima. Agosto 2011.
  • Almost Blue di Carlo Lucarelli. Grazia Negro caccia l’Iguana, assassino seriale bolognese. Scritto molto bene. Agosto 2011.
  • Sogni di Bunker Hill di John Fante. L’ultimo libro della saga di Bandini. Vale quanto detto per Chiedi alla polvere. Agosto 2011.
  • Chiedi alla polvere di John Fante. Il romanzo più conosciuto di Fante. Ho grandi difficoltà a identificarmi nei comportamenti assurdi del protagonista, Arturo Bandini, ma il romanzo ha una grande intensità e vitalità. Agosto 2011.
  • Pontormo e l’acqua udorosa di Lucia Bruni (con dedica). Dario Flaccovio Editore. Un giallo ambientata nel 1899 a Querciaio, immaginario paese posto sulle colline fiorentine. E’ il secondo romanzo che ha come protagonista Esterrina, una giovane contadina. L’autrice ricostruisce con molta efficacia il mondo rurale di fine Ottocento, ponendo una particolare cura alla ricostruzione della lingua, il vernacolo toscano. Maggio 2011.
  • Perché gli uomini sono fissati col il sesso e le donne sognano l’amore? di Allan e Barbara Pease. BUR. Per i due studiosi australiani la risposta ad entrambe le domande è la stessa: perché ciò è funzionale alla sopravvivenza della specie. Non è però semplicissimo convincere una donna di questo. Maggio 2011.
  • Il bene comune di Noam Chomsky. Rilettura di una serie di risposte del grande pensatore americano a domande sulla società e il potere. Maggio 2011.
  • La città nera di Mauro Baldrati. Perdisapop. Un giallo fantascientifico molto ben scritto ambientato a Roma nel 2106. Aprile 2011.
  • Perchè gli uomini lasciano sempre alzata l’asse del water e le donne occupano il bagno per ore? di Allan e Barbara Pease. BUR. Un saggio che spiega le differenze esistenti nel modo di ragionare dei due sessi. Secondo loro ci sono proprio differenze biologiche e derivate da centinaia di migliaia di anni di evoluzione. Aprile 2011.
  • Fiume pagano di Laura Costantini e Loredana Falcone (con dedica di Laura Costantini). Historica Edizioni. Delitti sul Tevere in nome di Vesta. Preso al Pisa Book Festival. Aprile 2011.
  • Dura lex di Danila Comastri Montanari (con dedica). Hobby & Work. Il quindicesimo volume della saga dell’investigatore latino Publio Aurelio Stazio. Aprile 2011.
  • L’universo in un guscio di noce di Stephen Hawking. Il grande fisico illustra i settori più avanzati della fisica teorica con linguaggio semplice e bellissime illustrazioni. Marzo 2011.
  • Il club dei matematici solitari del prof. Odifreddi di Piergiorgio Odifreddi. Una serie di interviste sul rapporto tra la matematica e il mondo. Marzo 2011.
  • La teoria del tutto di Stephen Hawking.Sette lezioni sull’origine e il destino dell’universo. Marzo 2011.
  • La grande storia del tempo di Stephen Hawking. Una nuova edizione, aggiornata, de Dal big bang ai buchi neri. Breve storia del tempo del 1988, il più famoso dei saggi di Hawking, grandissimo successo della saggistica divulgativa. Anche se non tutto si capisce appieno, si ha comunque una idea della complessità dell’universo. Marzo 2011.
  • Despero di Gianluca Morozzi (con dedica). Una divertente storia d’amore, di strade e di rock. Marzo 2011.
  • Il Cimitero di Praga di Umberto Eco. Un romanzone ispirato a quelli dell’Ottocento. Come molti dei romanzi di Eco, è buono nella prima parte, poi si impantana un po’. Marzo 2011.
  • Letti per voi di Giuseppe Previti (con dedica). Romano Editore. 89 garbate recensioni su gialli scritte dall’attivissimo Giuseppe Previti, presidente de Gli Amici del Giallo di Pistoia. Il libro offre un’ampia panoramica sulla recente produzione gialla italiana, soffermandosi in particolare sulle opere pubblicate dalle case editrici minori. Ciò permette di scoprire tante possibili occasioni di lettura, altrimenti non sempre adeguatamente valorizzate. Febbraio 2011.
  • Matematica, tutto quello che avreste voluto sapere, 101 domande e risposte di Albrecht Beutelspacher. Ponte alle Grazie. Un’interessante e francamente divertente libro sulla matematica. Da consigliare a tutti quelli che odiano matematica e geometria. Febbraio 2011.
  • Jacopo Flammer e il popolo delle amigdale di Carlo Menzinger di Preussenthal (con dedica). Liberodiscrivere. Un romanzo per ragazzi ben scritto da un mio caro amico. Febbraio 2011.
  • L’oro degli aranci di Oscar Montani (o Marco Santoni) (con dedica). Marco Del Bucchia Editore. Un’avventura di ampio respiro dello skipper investigatore Corto. Febbraio 2011.
  • Una tranquilla provincia criminale di Oscar Montani (o Marco Santoni) (con dedica). Investigazioni congiunte di due detectives di Montani. Lo skipper Corto e il carabiniere Miglietta. Febbraio 2011.
  • Nessuna pietà per i vinti di Daniele Poto. Frog editore. Una storia di immigrati e servizi segreti deviati. Febbraio 2011.
  • Maigret e il ladro pigro di Georges Simenon. Rilettura di una inchiesta di Maigret scritta nel negli anni Sessanta, come il ciclo del Duca di Scerbanenco. Gennaio 2011.
  • Milano calibro 9 di Giorgio Scerbanenco. Una raccolta di racconti di Scerbanenco. Lo preferisco quando scrive romanzi. Gennaio 2010.
  • I miei ricordi di Sergio Acciai (con dedica). Corrado Tedeschi Editore. L’interessante autobiografia del Generale della Guardia di Finanza Sergio Acciai. Una vita davvero avventurosa, vissuta anche in parte come agente sotto copertura all’estero. Gennaio 2011.
  • Traditori di tutti di Giorgio Scerbanenco. Del 1966, il secondo romanzo del ciclo di Duca Lamberti, il medico investigatore di Scerbanenco. Gennaio 2011.
  • Allegro ma non troppo (comprende anche Le leggi fondamentali della stupidità umana) di Carlo Cipolla. Due saggi ironici e paradossali del famoso studioso di storia economica. Gennaio 2011.
  • I ragazzi del massacro di Giorgio Scerbanenco. Del 1968, il terzo romanzo del ciclo di Duca Lamberti, Il più duro. Gennaio 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *